I cibi insospettabili che favoriscono le scottature solari

Come un Margarita ci può rovinare la festa, anzi la pelle

Che le scottature solari siano dannose per la pelle è noto da molto tempo così come evitarle utilizzando prodotti con filtri di protezione, esponendoci ai raggi nelle ore meno calde o idratandoci bevendo molta acqua, ma che alcuni cibi "insospettabili" possano addirittura favorire le scottature e le dermatiti è quel che risulta da una recente ricerca scientifica.

Scottatura da Margarita

Quali cibi evitare per non scottarsi

Cibi che potremmo ritenere insospettabili come sedano, lime, aneto e alcune varietà di carote, contengono la furanocumarina, una sostanza chimica naturale che rende la pelle più sensibile ai raggi nocivi del sole.

L'esperto, il dott. Robert Gniadecki, dermatologo dell’Università di Alberta, in Canada, evidenzia come spesso le persone si addormentino in spiaggia dopo aver bevuto delle bevande e fin qui non ci sarebbe niente di male, se non fosse che proprio il lime spremuto con le mani per la preparazione di cocktails  come ad esempio il famoso Margarita, o alcune gocce dello stesso cocktail schizzando sulla pelle o sgocciolando dal bicchiere creano una reazione chimica che attira i raggi solari nocivi favorendo scottature e dermatiti.

Questa dermatite provocata dalla reazione di alcune sostanze vegetali ai raggi solari, detta scientificamente fitofotodermatite, negli USA, in termini più spiritosi, viene anche detta “Margarita sunburn”, cioè "scottatura da Margarita".

I consigli della scienza per non scottarsi

La ricerca scientifica inoltre consiglia di prestare attenzione alla luce ultravioletta che quando siamo in acqua e sulla sabbia in estate o in inverno sulla neve è ancora più concentrata tanto che rispetto all'erba, la sabbia riflette addirittura il 15-20% in più e l’acqua marina il 25% in più di raggi UV.

È importante anche applicare una generosa quantità di crema solare tanto da creare una patina lucida sulla pelle. Nel caso si usino creme contenenti titanio o ossido di zinco dopo l'applicazione si deve vedere un sottilissimo strato bianco.

Gli esperti inoltre consigliano nel caso di scottature solari di evitare i rimedi casalinghi come l'applicazione di yogurt o peggio ancora di fette di limone sulla pelle, che potrebbero risultare persino  dannose.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Cucina messicana
Burrolì di Montersino
Luca Montersino presenta il libro: Peccati di Gola
Olio di soia

Libri consigliati:

Libro: Happy hour. 100 ricette di cocktail e stuzzichini

Happy hour

Alexander, Black russian, Champagne cocktail, John Collins, Manhattan, Margarita, Negroni, Tequila sunrise, Sayonara. Cocktail ormai classici da...
Libro: Manuale delle allergie e intolleranze alimentari

Manuale delle allergie e intolleranze alimentari

Manuale delle allergie e intolleranze alimentari. Se le metodiche nutrizionali per la diagnosi e la terapia delle allergie-intolleranze alimentari...
Libro di Pietro Leemann: Diario di un cuoco

Diario di un cuoco

"Cucinare è un atto di grande responsabilità: la qualità di quello che facciamo è garantita dal rispetto delle regole, che nella maggior parte dei...
Libro: Croissant e biscotti di Luca Montersino e Sammartini Roberto

Croissant e biscotti

Libro: Croissant e biscotti. Di Luca Montersino. Un volume per tutti coloro che amano la prima colazione, pasto fondamentale per iniziare al meglio...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda