Coronavirus: chi sono i 105 deceduti. L'identikit dal report dell'Istituto Superiore di Sanità

Tutti i numeri ufficiali sui 105 deceduti italiani con Covid-19 al 4 Marzo 2020

Dall'ultimo report dell'Istituto Superiore di Sanità vengono confermate le osservazioni fatte fino ad ora in tutto il mondo sulla tipologia dei pazienti deceduti risultati positivi al COVID-19. Viene confermato che l'età media dei pazienti presi in esame è 81 anni, circa 20 anni superiore a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione.

Statistiche sui deceduti italiani
Coronavirus: età media e caratteristiche dei deceduti in Italia

I dati statistici ufficiali dei deceduti italiani

L'Istituto superiore di Sanità ha rilasciato un report ottenuto dai dati ricavati dal questionario sviluppato appositamente ai fini della rilevazione dei casi di morte e che riguarda:

  • 73 pazienti deceduti in Lombardia,
  • 21 in Emilia Romagna,
  • 7 in Veneto,
  • 3 nelle Marche.

N.d.r.: il totale risulta 104 e non 105. Il motivo di tale discrepanza è da richiedere all'Isi. Possiamo suppore che sia mancato un questionario.

Dal comunicato stampa relativo a tale report, sui 105 pazienti italiani deceduti al 4 marzo e positivi al COVID-19, risultano i seguenti dati:

L'età media è di 81 anni

42,2% nella fascia di età tra 80 e 89 anni
32,4% tra 70 e 79 anni
8,4% tra 60 e 69
2,8% tra 50 e 59
14,1% sopra i 90 anni.

Più uomini che donne

- Sono 28 le donne decedute dopo aver contratto l'infezione da COVID-2019, pari al 26.7%.
- L’età media delle donne è di 83,4 anni.
- L'eta media degli uomini è di 79,9 anni.

Presenza di patologie pregresse

- Più di due terzi dei casi presentava tre o più patologie preesistenti.
- Il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 3,4.
- Il 15,5% del campione presentava 0 o 1 patologie.
- Il 18,3% presentava 2 patologie.
- Il 67,2% presentava 3 o più patologie.

Le patologie preesistenti più frequenti

- Il 74,6% soffriva di ipertensione.
- Il 70,4% soffriva di cardiopatia ischemica.
- Il 33,8% era affetto da diabete mellito.

Tempo medio del ricovero

Il tempo mediano dall’insorgenza dei sintomi al ricovero in ospedale è stato di 5 giorni e la mediana del tempo intercorso tra il ricovero e il decesso è stato di 4 giorni.

Osservazioni del presidente dell'ISI

“Anche se preliminari, questi dati confermano le osservazioni fatte fino a questo momento nel resto del mondo sulle caratteristiche principali dei pazienti – commenta il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro – in particolare sul fatto che gli anziani e le persone con patologie preesistenti sono più a rischio. Si tratta di persone molto fragili, che spesso vivono a stretto contatto e che dobbiamo proteggere il più possibile”.

Forse ti potrebbe interessare anche...

Cosa si deve mangiare e bere in inverno
Patata Rossa di Cetica
Coronavirus: in gravidanza e allattamento
Funghi e tartufi

Libri consigliati:

Libro: Ipertensione. Consigli e ricette per la prevenzione

Ipertensione

L'ipertensione arteriosa rappresenta una condizione patologica estremamente comune: si stima che circa il 25% della popolazione adulta europea sia...
Libro: Il mal di latte. Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini

Il mal di latte

I rischi connessi al consumo di latte commerciale e derivati per la salute di bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o dì debole...
Libro: Guarire con il cibo. 300 ricette di cucina e rimedi naturali

Guarire con il cibo

Guarire con il cibo. Giusi De Francesco in tutti questi anni di studio e confronto quotidiano con i più comuni disturbi e anche gravi patologie ha...
Libro: Cucinare senza glutine. Ricettario per celiaci

Cucinare senza glutine. Ricettario per celiaci

Libro: Cucinare senza glutine. Ricettario per celiaci. Cos'è la celiachia, come viene diagnosticata, come convivere con questa forma di intolleranza...

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda