Frullatore a immersione

Un amico in cucina per ricette per tutta la famiglia da realizzare in un attimo

Frullatore a immersione
Usi e guida alla scelta del frullatore a immersione

Il frullatore a immersione è un piccolo elettrodomestico facile da maneggiare per via del peso leggero e della forma affusolata altamente versatile. Permette di realizzare emulsioni, salse, puree, zuppe, frullati e creme a base di frutta e verdura. Inoltre, essendo completamente smontabile, risulta semplice da pulire e collocare in cucina.

Informazioni generali

A cosa serve il frullatore a immersione

Come suggerisce il nome, il suo scopo è quello di frullare, emulsionare, sminuzzare e grattugiare gli ingredienti freddi collocati nel bicchiere in dotazione o quelli caldi anche direttamente dalla pentola in cui si sta eseguendo la cottura. Dunque il frullatore a immersione può gestire tutti gli alimenti morbidi e alcuni dalle consistenze più sode, a patto che prima di iniziare siano stati privati di eventuale buccia e tagliati in piccoli pezzi.

Com’è fatto e come funziona

Questo piccolo elettrodomestico altamente maneggevole è caratterizzato da un motore integrato nella scocca, quasi sempre in plastica e dotata di un pulsante di avvio e una ghiera per la selezione della velocità. Alla scocca, che rappresenta anche l’impugnatura, è agganciata una barra con all’estremità inferiore una campana paraschizzi, al cui interno da 2 a 4 lame rotanti ad alta velocità frullano gli alimenti. Questa barra smontabile può essere in plastica BPA free oppure in acciaio inox.

Quale scegliere

In commercio se ne trovano di svariate tipologie, per questo motivo il sito di guide e recensioni Habu.it ha confrontato le caratteristiche dei frullatori a immersione più importanti al fine di fare chiarezza. La principale differenza tra un modello e l’altro riguarda innanzitutto il motore, il quale se a corrente alternata e con potenza superiore ai 150 W riuscirà a lavorare per lunghe sessioni ininterrottamente. Anche la barra ha la sua importanza, poiché solo quelle in acciaio inox possono entrare in contatto con cibi bollenti.

Accessori

Quasi sempre sono inclusi nella dotazione, ma alcuni possono anche essere acquistabili separatamente, purché compatibili e agganciabili al corpo motore principale.

Bicchiere graduato

In vetro o plastica BPA free, ha solitamente capienza compresa tra 0,5 e 1 L. Serve a dosare e lavorare gli ingredienti al suo interno. Talvolta è provvisto di coperchi in silicone per conservare i preparati in frigo.

Mini-tritatutto

Con esso è possibile trattare velocemente frutta secca, formaggi e ghiaccio così da polverizzarli con grana media o fine.

Schiacciapatate

Ideale per realizzare le pappe dei bimbi o degli ottimi purè, evitando che le patate assumano consistenza collosa durante la preparazione.

Frusta sbattitore

Monta a neve albumi e zucchero per delicate meringhe o panna fresca per dolci.

↑ Vai all'indice

Informazioni operative

Come si usa

Dopo aver montato la barra e collegato il cavo di alimentazione, per iniziare a utilizzare il frullatore a immersione basta inserire gli ingredienti e un liquido nel contenitore usato. Occorrerà poi fare pressione sul tasto di accensione oppure ruotare una ghiera dove ogni numero rappresenta una diversa velocità, la quale andrà scelta in base al cibo lavorato e al risultato che si vuole ottenere.

Cosa si può frullare

  • Erbe aromatiche, quali prezzemolo, rosmarino, basilico, timo, menta.
  • Verdure morbide e legumi come fagioli, ceci, carote.
  • Frutta sbucciata, come mela, pera, ananas.
  • Carne e pesce già tagliati a pezzettini
  • Fiocchi d’avena, mandorle e noci
  • Impasti per pane e pasta
  • Albumi, panna e uova
  • Gelato, yogurt e latte
  • Formaggio

Cosa NON si può frullare

  • Alimenti surgelati
  • Frutta con buccia
  • Formaggi interi
  • Verdure dure
  • Ghiaccio
  • Spezie
  • Carni
  • Semi

Come si prepara un frullato 

Realizzare un salutare frullato richiede pochi minuti ed è un procedimento alla portata di chiunque.

  1. Lavare accuratamente frutta e verdura
  2. Sbucciare e tagliare tutto a piccoli pezzi
  3. Immergere la barra in pentola o nel bicchiere
  4. Azionare e spingere verso il fondo del recipiente
  5. Lavorare fino a ottenere la giusta consistenza

Da provare il Frullato di Goji, per un’azione antiossidante.

Benefici dei frullati

Alcune ricerche hanno dimostrato come ricorrere a frullati di frutta, verdura e spezie abbinati alla dieta mediterranea possa migliorare la memoria e rallentare la progressione di malattie degenerative quali l’Alzheimer.

Altri usi del frullatore a immersione

Il frullatore a immersione non serve esclusivamente per ottenere gustosi frullati di frutta e verdura ma può essere usato in preparazioni iniziali e finali di varie ricette e anche per scopi non strettamente culinari

1. Eliminare i grumi dalla besciamella

Dopo aver ultimato la preparazione della besciamella o di una crema dolce, eventuali grumi possono essere facilmente eliminati usando il frullatore a immersione per 40 secondi.

2. Può sostituire un omogeneizzatore

Senza bisogno di acquistare a parte un omogeneizzatore, è possibile ottenere delle pappine cremose per i propri bimbi.
Procedimento:

  1. Cuocere in pentola brodo vegetale o verdure facendo bollire per 40 minuti  
  2. Frullare il risultato della cottura fino a ottenere una consistenza cremosa

3. Zucchero a velo

Se ci si è dimenticati di comprare lo zucchero a velo al supermercato, si riuscirà a prepararlo da soli a casa.
Procedimento:

  1. Inserire nel bicchiere zucchero semolato e poco amido di mais
  2. Frullare fino a ottenere una consistenza polverosa

4. Maschera contro la couperose

È possibile servirsi di un frullatore a immersione per preparare maschere e impacchi adatti alla beauty routine di chi soffre di arrossamenti al viso dovuti alla couperose.
Procedimento:

  1. Frullare un cetriolo finché non diventa un composto cremoso
  2. A parte montare un albume per poi incorporarlo al cetriolo frullato
  3. Mescolare aggiungendo 2 o 3 gocce di olio essenziale di rosmarino
  4. Applicare generosamente e tenere sul viso per almeno 15 minuti  
  5. Rimuovere la maschera aiutandosi con un panno morbido e umido
↑ Vai all'indice

Forse ti potrebbe interessare anche...

Centrifuga o estrattore?
Accessori per cocktails
Melone
Cocktails

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda