Golden milk

La bevanda ayurvedica a base di curcuma

Golden milk
Golden milk. Foto: flockine/Pixabay

La curcuma è una spezia che si ottiene mediante macinazione del rizoma di alcune piante della famiglia delle Zingiberaceae, ossia la stessa dello zenzero.

Informazioni generali

Come viene ricordato dagli esperti di integrazione alimentare di Healthspring.it, la parte sotterranea del fusto della pianta di curcuma, che viene definita "rizoma tuberizzato", svolge la funzione di immagazzinamento delle molecole nutrizionali di riserva.
Questa pianta originaria dell'Asia viene utilizzata nella preparazione di molti piatti della cucina tradizionale indiana e non solo e, benché se ne parli spesso, ancora oggi molti non sanno delle sue proprietà antinfiammatorie e protettive del sistema epatico.

↑ Vai all'indice

Informazioni geografiche

Largamente coltivata e usata in India, Asia meridionale ed Africa.

↑ Vai all'indice

Informazioni nutrizionali

Proprietà della bevanda a base di curcuma

Negli ultimi anni si parla sempre più di curcuma anche nel mondo occidentale, non solo menzionando la tradizione culinaria asiatica ma anche per i suoi effetti benefici sulla salute umana. Sono ormai molti gli studi scientifici accreditati a livello internazionale che dimostrano l'esistenza di vari effetti positivi derivanti dal consumo di questa spezia, soprattutto in relazione uno specifico principio attivo in essa presente chiamato curcumina (sotto forma di integratori o estratti secchi).
I redattori di Healthspring.it mettono in luce il fatto che nella stragrande maggioranza degli studi riporti osservazioni fatte su assunzioni di alti dosaggi, ma è comunque saputo che apporti benefici anche mediante la normale assunzione in dosi più limitate adeguate alla normale preparazione alimentare.

Riportano anche della prestigiosa ricerca pubblicata sull’American Journal of Geriatric Psychiatry secondo la quale la curcumina aiuta anche a migliorare la memoria e l’umore, in particolare nelle persone mature che mostrano lievi perdite di memoria collegate alla loro età anagrafica.

Alla curcumina sono state attribuite proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antinfettive, antimicrobiche, epatoprotettive (ossia capacità di proteggere ed agevolare la funzionalità del fegato), cardioprotettive, antiartritiche, proapoptotiche e di prevenzione dei tumori.

Controindicazioni

La curcuma ha un bassissimo grado di tossicità, per cui viene considerata sicura per qualunque persona in buona salute.
Tuttavia deve essere evitata nel caso di occlusioni alle vie biliari, di problemi di coagulazione del sangue e durante l'allattamento. Il consumo di dosi eccessive provoca problemi gastrointestinali.

↑ Vai all'indice

Informazioni operative

Come preparare il Golden milk

Secondo la tradizione ayurvedica indiana si deve miscelare la polvere di curcuma ad acqua quasi bollente, mezzo cucchiaino di olio di mandorle e un pizzico di pepe nero per potenziare i suoi benefici. Mescolare fino ad ottenere un composto di consistenza simile ad una salsa molto densa, da conservare in frigorifero.

Come assumere il Golden milk

Aggiungere mezzo cucchiaino del composto ad una tazza di latte o brodo vegetale, da bere prima di andare a dormire.

↑ Vai all'indice

Informazioni culturali

Questa antica ricetta indiana viene molto seguita da chi pratica Yoga Kundalini, perché raccomandata dal maestro Yogi Bhajan per migliorare l’elasticità delle articolazioni.
Perfetta in abbinamento alla tisana dimagrante alla cannella, per contenere il peso corporeo facilitando l’esercizio fisico richiesto in tale pratica.

↑ Vai all'indice

Annotazioni

Materie prime: 
Curcuma
↑ Vai all'indice

Forse ti potrebbe interessare anche...

Curcuma
Anice Stellato
Miglio in chicchi
Dragoncello

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda