Pomodori secchi sott'olio

Ricetta per preparare facilmente in casa i pomodori secchi sott'olio

Pomodori essiccati sott'olio
Pomodori essiccati sott'olio

Anche se possiamo trovarli in commercio tutto l'anno, i pomodori sono ortaggi estivi e solo in estate regalano tutto il loro gustoso sapore e le loro ricche proprietà.

Per poterli gustare quindi tutto l'anno basta essiccarli durante la stagione estiva e conservarli in appositi vasetti e in ogni momento potremo utilizzarli in tutti i modi come negli antipasti, come condimento della pasta accompagnati da salumi e formaggi o per un saporito snack.

Preferite sempre varietà di media/piccola pezzatura, tondi o lunghi, come pachino o ciliegino. Se troppo grandi i pomodori non sono adatti all’essiccazione.

Di seguito un'utile ricetta per essiccare e conservare i pomodori sottolio. Questo tipo di conservazione farà sì che i nostri pomodori mantengano tutte le loro preziose proprietà. Vedi anche Il pomodoro in generale e Cos'è l'essicazione naturale.

Ricetta per preparare pomodori essiccati sottolio

Cosa serve

  • pomodori
  • olio extravergine d'oliva
  • aceto
  • vasetti
  • essiccatore

Procedimento

La prima fase della ricetta prevede l’essiccazione dei pomodori. Tagliateli a metà e disponeteli nell’essiccatore con la polpa interna rivolta verso l’alto.

Azionate la macchina alla temperatura prescelta (è consigliabile non superare mai i 50-55° per un’essiccazione naturale e rispettosa dell’alimento e dei suoi principi nutritivi) e attendete sino a completa essiccazione: potrebbero servire dalle 20 alle 40 ore a seconda della temperatura scelta e dello spessore del vostro pomodoro.

A questo punto fate rinvenire per una mezz’ora i pomodori secchi in una miscela di tre quarti d’acqua ed uno di aceto (per esempio 75ml di acqua e 25 di aceto per un totale di 100 ml). Questo passaggio scongiurerà definitivamente il rischio di formazioni di botulino.

Sgocciolate ed asciugate i pomodorini, quindi iniziate a disporli all’interno del vaso (senza bisogno di sterilizzarlo prima), creando uno strato compatto e ben pressato sul fondo, che andrete poi a ricoprire con olio evo, finché non sia completamente sommerso. Procedete con un secondo strato ben pressato e ricoprite nuovamente con l’olio e così via, fino al riempimento del vaso, che chiuderete saldamente.

Il vostro olio potrà essere insaporito con aromi a piacere come sale, aglio, peperoncino, origano, timo ecc.

I pomodorini così confezionati vanno riposti in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare (l’armadietto della dispensa sarà perfetto per questo) e consumati dopo almeno un mese di riposo. Possono essere conservati per diversi mesi ed una volta aperti potrete riporli in frigorifero garantendo comunque una lunga durata al vostro prodotto.

Vedi Essiccare in casa, naturalmente e Cos'è l'essiccatore.

 

Scegli l'essiccatore

Forse ti potrebbe interessare anche...

Alimenti essiccati naturalmente
Cucina messicana
Sfoglia di pomodoro essiccata
Come conservare frutta e verdura

Libri consigliati:

Libro: L'essiccazione in cucina. 66 ricette.

L'essiccazione in cucina

La cucina moderna ha riscoperto l'arte dell'essiccazione. In effetti questo è un metodo davvero molto antico inventato dall'uomo per conservare i...
Libro: Il gioco della pizza di Gabriele Bonci

Il gioco della pizza

Libro: Il gioco della pizza. Di Gabriele Bonci. Se pensate che sulla pizza non ci sia più nulla da imparare, che tutto sia stato già detto e che ne...
Libro: Il peperoncino

Il peperoncino

Cucinare e curarsi col peperoncino. È la spezia più diffusa al mondo: cresce ovunque, richiede poco lavoro, può essere utilizzato in migliaia di modi...
Libro Cracco 2016: È nato prima l'uovo o la farina

È nato prima l'uovo o la farina?

Lo chef Carlo Cracco in questo suo ultimo libro (2016) ci racconta la storia di 11 ingredienti e il loro uso in 60 nuove ricette tutte fotografate....

I vostri commenti

Lascia un commento o una domanda